VOLARE !!!!

 
 
 
   TUTTI   PRONTI   A   DARGLI  ADDOSSO e a cacciarlo dalla soglia della boutique in cui ieri pomeriggio era entrato!!!…
 
 LUI, era stremato.
 
 
 Aveva il pelo arruffato e il passo stanco, e negli
 occhi buoni pieni di dolore c’era scritto " CANE  ABBANDONATO".
 
 
 Il tempo di accarezzarlo (con il cuore che mi batteva a cento…)e di correre a comprare una
 scatola di cibo….Ma al ritorno, lui non c’era più…. Sparito.
 
 -"Tu la devi smettere hai capito? Di star male e di farti carico di queste cose!!
 Non puoi farci niente!! Di animali abbandonati e traditi dalla cattiveria e dalla inaffidabilità della gente continueranno ad essercene infiniti!
E tu non puoi sentirti a pezzi ogni volta!!!-.
 
 E’ Diego che mi parla al telefono, e io so che ha ragione, anche se non mi vergogno di dire che ho pianto per ore.
 NO, non mi vergogno! Criticate pure! 
 
E’ di altre cose che bisognerebbe vergognarsi….
per esempio di togliere fiducia a chi non lo merita….
 Ma lasciamo perdere, non vale la pena parlarne.
 
 
Lunedì inizio a frequentare i corsi all’Università…Ho organizzato tutto a puntino, ma chissà se le aspettative saranno soddisfatte? Vedremo.
 
 
 
      V O L A R E  !!!!!
 
 
 "AEROPLANOOO,  MI  PORTI  IN  AFRICAAA  ????"
 
 E’ così che gridavo da piccola nel cortile sotto casa, correndo all’impazzata con gli occhi rivolti al
 cielo e le mani a scudo attorno alla bocca.
 
 Ero una monellaccia piena di graffi, con le ginocchia perennemente sbucciate…
 
 Un giorno per fare qualcosa di "diverso" avevo tagliato con le forbici all’altezza dell’orecchio
 UNA delle due lunghe treccie che ogni mattina mia madre amava "confezionarmi"…
 
 Mi ero divertita da morireee!!!
E poi, assieme alla mia amichetta Annarella avevo passato un pomeriggio spassosissimo, in giro per il
 quartiere, a ridere nel vedere le reazioni della gente !!!
 
 La reazione di mia madre fu una punizione esemplare…..
 Ma io ero orgogliosa nell’intravedere mio padre che rideva sotto i baffi……..
 
 
 
  AEROPLANOOO ,  MI  PORTI  IN  AFRICAAA  ???
 
E non sapevo davvero da bambina, quante decine e decine di aerei avrei preso da grande, per svolgere il mio lavoro!!
 
 VOLARE è stato il mio sogno di sempre, e ancora oggi, donna di fuoco e di vento, essere in volo è una delle costanti più ricorrenti nell’intimità onirica.
 
 
E da bimba sognavo di andare, volando, DOVE  NESSUNO  MAI ancora era arrivato !!! .
 NELLO  SPAZIO !.
 
 
  Oggi questo è un sogno che solo i miliardari come  Richard Garriot possono permettersi di realizzare.
 
 Lui partirà domani sullo Shuttle  SOYUZ, e resterà nello spazio una settimana.
 
 Per questo viaggio ha pagato ai Russi un  "biglietto" di 30 milioni di dollari (!!!).
 
Rimproveratemi pure ancora una volta, ma io non mi sento affatto di criticarlo !!!!
 
LO   INVIDIO   E   BASTA !!!.
 
 
 
 "  Bella signora ?  Cosa fai stasera ??…."
 
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: